Come pulire la propria casa da tutte le energie negative

Sale himalayanoAlcune semplici tecniche in grado di riarmonizzare la nostra casa, eliminando tutte le energie infauste che ci possono colpire. Sale, fuoco, acqua per ripulire gli ambienti in cui viviamo

Se la nostra abitazione, il luogo dove passiamo la maggior parte del nostro tempo per mangiare, leggere o svolgere le normali attività, è armonizzata e quindi ha un’energia positiva difficilmente ci ammaleremo.

Nonostante lo stress quotidiano, l’inquinamento atmosferico, acustico e il traffico cittadino ci rendano più deboli e quindi soggetti ad avere un sistema immunitario più fragile, applicando alcune semplici tecniche possiamo creare un ambiente energeticamente equilibrato e che ci permetta di restare connessi con noi stessi e con la Terra, aiutandoci anche a prevenire eventuali patologie più o meno gravi.

La tecnica del Sale

Il Sale è il purificatore dell’elemento Terra, molti popoli lo utilizzavano fin dall'antichità, nelle chiese veniva miscelato all’acqua sacra prima di metterla a disposizione dei fedeli, per pulire un locale dalle energie negative si possono posizionare cinque ciotole di media grandezza con all’interno del sale non raffinato: più precisamente quattro agli angoli ed una al centro del locale.

E’ importante mantenere chiusa la confezione del sale prima dell’utilizzo predestinato, altrimenti inizierà ad assorbire tutte le impurità presenti nell’ambiente circostante.

Shane Ellison conferma: il fluoro, oltre a non prevenire la carie, causa il cancro e altre patologie

Denti rovinatiL’ingestione di sostanze chimiche artificiali come il fluoro non prevenire la carie, piuttosto distrugge le viscere e porta allo sviluppo del cancro e altre malattie.

E’ questo il risultato inquietante di una recente valutazione compilata da Shane Ellison, pluripremiato chimico, autore e fondatore di The Peoples Chemist.

La valutazione di Ellison sugli effetti negativi del fluoro sul corpo, mostra ancora una volta perché la rimozione del fluoruro dagli approvvigionamenti di acqua potabile pubblica è fondamentale per la salute delle persone.

Shane Ellison, dice: “Una volta ingerito, i composti del fluoro attaccano l’integrità strutturale delle nostre viscere, il collagene (una proteina strutturale, costituisce il principale elemento fibroso di pelle, tendini, cartilagini, ossa, denti, membrane, cornee e vasi di tutti i vertebrati) è lacerato dal fluoruro, ciò comporta una rigidità delle articolazioni, danni ai legamenti e le ossa doloranti. Lo stesso problema determina la comparsa di macchie bianche sullo smalto dei denti, un risultato noto come fluorosi.

Gli studi di laboratorio portati avanti nei precedenti decenni, ha mostrato che il fluoruro stimola la mutazione del DNA delle cellule dei mammiferi, determinando la crescita delle cellule tumorali.

Parenti e amici pure nel movimento 5 stelle

Crimi e LombardiLa senatrice Lezzi (M5S) ha assunto - con i soldi pubblici - la figlia del suo compagno. Ma si difende: “Molti dei nostri hanno fatto così”.

“Lo fanno in molti”. È questa la giustificazione che la senatrice Barbara Lezzi, 40enne leccese del MoVimento 5 Stelle ha dato di fronte al nuovo scandalo sollevato dall’Espresso. La senatrice ha infatti assunto come portaborse la figlia del proprio compagno. Lo fanno in molti, è vero.

Peccato che proprio il MoVimento 5 Stelle, per bocca dell’ex capogruppo Roberta Lombardi, nel marzo 2013 aveva lanciato un vero e proprio bando per raccogliere cv degli aspiranti collaboratori, “Mandate i curricula, cerchiamo persone pulite trasparenti e oneste. Sceglieremo i migliori tra quelli che riceveremo, perché vogliamo svolgere un lavoro eccellente”. “Non solo io, molti di noi”. I 5 stelle si difendono: “Servono persone di fiducia per svolgere certi incarichi”. Indubbiamente.

Ma allora che senso ha avuto chiedere il curriculum a 20mila persone, che speravano di essere assunte per i propri meriti e non per le proprie conoscenze? Propaganda, forse. Ed oggi dopo otto mesi di quella meritocrazia tanto sbandierata non resta più nulla. Anche perché, a sentire le parole della Lezzi, lo avrebbero fatto anche altri suoi compagni di partito: “Molti di noi hanno scelto degli amici o degli attivisti, quindi con legami pregressi”.

Quel documento dimenticato. Nulla di nuovo, quindi, sotto questo sole.

Pagine