Dalla parte del cittadino

Vaccini: gli Usa sapevano degli effetti terrificanti. Meglio far finta di niente...

VacciniNel Giornalismo, per smentire, fare a pezzi il Promotore di una pratica che si ritiene pericolosa, socialmente nociva, l’unica cosa da fare è scavare nella pancia di quel Promotore e scovare le prove che lui stesso sapeva alla perfezione che ciò che oggi promuove (o impone) è pericoloso e socialmente nocivo. Se ci riesci, il Promotore è finito.

Oggi il maggior Promotore delle vaccinazioni al mondo sono gli Stati Uniti d’America, che impongono ai propri bambini 26 dosi-vaccini. Attenti: dose può significare un’iniezione con dentro tre vaccini, quindi immaginate.

E io sono andato nella sua pancia, al top, come sempre si deve fare: The National Institutes of Health, del governo USA, e specificamente il National Center for Biotechnology Information. E ho trovato la prova che il Grande Promotore delle vaccinazioni sapeva da anni a livelli di altissima ricerca governativa che esistono pericoli MORTALI, e ignorati, sui vaccini, con prove terrificanti.

Questo è un articolo, non un Medical Paper, per cui devo molto riassumere.

Nel settembre 2011, The National Institutes of Healths, National Center for Biotechnology Information – la pancia del Promotore mondiale dei vaccini – pubblicava uno studio dal titolo “Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?”, dei ricercatori Neil Z Miller e Gary S Goldman.

In Svizzera il Canton Vallese ha la sua moneta locale

In Svizzera il Canton Vallese ha la sua moneta localeDa oggi il Vallese possiede la sua moneta locale e complementare ai franchi. Chiamati “farinets”, sono stati lanciati ufficialmente sabato 13 maggio a Sion. I tagli disponibili sono otto - esistono infatti biglietti da 1, 2, 5, 10, 13 (come tributo alle stelle della bandiera), 20, 50 e 100 - e saranno accettati da un centinaio di commercianti, fra i quali troviamo bar, ristoranti, negozi, taxi e persino una fiduciaria, principalmente fra Sierre e Monthey.

L’obiettivo è di favorire e dare dinamicità alla produzione e all’economia locale.

1 farinet per 1 franco - Sabato l’Associazione Le Farinet ha installato “un ufficio-cambio” nel centro di Sion. L’Ufficio del turismo del capoluogo vallesano prenderà poi il suo posto, «ma ogni commercio che accetta i farinets potrà a sua volta cambiare i soldi», precisa Cathy Berthouzouz, responsabile delle relazione con i media.

In tutto sono state stampate banconote per un valore di 500'000 farinets (equivalenti a 500'000 franchi, il “tasso di cambio è infatti 1) che verranno messe in circolazione a ogni acquisto. I fautori del progetto si augurano la partecipazione di almeno 500 persone.

Marra: le collusioni dell'apparato giudiziario con la cupola bancaria che sta rovinando il pianeta

SignoraggioSolo a pensarvi, Davigo, Cantone, magistrati e magistrate tutte d’Italia, mi si accappona la pelle dall’orrore.

Sette miliardi e mezzo di persone schiacciate dal signoraggio, dalla fiscalità che da esso deriva, dall’illiceità finanziaria, gestiti dal bilderberg, dalla trilatere, dai governi, dai parlamenti, ormai tutti emanazione della cupola bancaria, e voi lì, ben pasciuti, beati, che fingete di non vedere..

Voi lì che, per distrarre l’opinione pubblica, recitate la commedia di credere che il vostro ruolo sia occuparvi delle gesta della criminalità convenzionale (la verità su mafia, camorra e 'ndrangheta') nel mentre sapete bene che essa non è che l’effetto delle criminalità dei veri poteri, quelli al cui servizio anche voi operate: una magistratura salvo le magari molte ma inutili e soprattutto silenti eccezioni culturalmente collusa con la cupola bancaria, ed in grandissima parte materialmente corrotta.

Voi che fingete di non capire la tremenda illiceità dell’avere Mattarella ricevuto il bilderberg e la trilatere al Quirinale (denunzia contro il Bilderberg).

Voi che, in nome del vostro accattonico conservatorismo, fingete di non capire che processare il signoraggio (denuncia contro il signoraggio) è la condizione indispensabile per far sì che stiate bene non solo voi, ma anche il resto dell’umanità..

Più di un miliardo di lavoratori verranno sostituiti dai robot

Più di un miliardo di lavoratori sostituiti dai robotUn miliardo e 100 milioni di posti di lavoro, a livello globale, potrebbero essere sostituiti dai robot nel corso di poco più di una generazione.

Secondo il Rapporto del Mc Kinsey Global Institute il 49% delle attività lavorative potrà essere automatizzato già a partire dalle tecnologie esistenti. Sarebbe solo questione di tempo, anzi di un tempo relativamente breve. Il che significa che un miliardo e 100 milioni di posti di lavoro, a livello globale, potrebbero essere sostituiti dai robot nel corso di poco più di una generazione.

È una previsione terrificante, tenendo conto che, nel frattempo, le tecnologie esistenti saranno in via di rinnovamento a velocità crescente. Cioè i posti di lavoro riservati agli umani diminuiranno di anno in anno in termini variamente geometrici. Per l'Occidente e per l'Oriente. Molto più drammaticamente per l'Oriente di quanto non sarà per l'Occidente.

Lo stesso rapporto citato — che già sta facendo parlare di sé in tutto il mondo — aggiunge, per soprammercato, tra le molte altre sconvolgenti proiezioni, che circa il 60% di tutti i posti di lavoro inventati dall'uomo contemporaneo possono essere automatizzati per circa il 30% delle loro funzioni, mentre è già ora possibile calcolare la completa automatizzazione futura del 5% delle rimanenti.

Pagine