Manipolazioni

La NATO divulga il Rapporto sulle Operazioni urbane per l'anno 2020

Rapporto Nato Operazioni Urbane 2020Quello che segue è il "Rapporto Nato Operazioni Urbane 2020". Si tratta di un documento che immagina la situazione politico-economica mondiale,ipotizzando alcune cose davvero interessanti: esercito nelle strade,stati militarizzati,sommosse placate dall'esercito,guerra combattuta nelle città,uso di armi non convenzionali..Ora se un documento del genere l'avesse partorito un qualunque sito internet complottista,il lettore sarebbe autorizzato a farsi anche due risate,ma giacchè invece è frutto dell'Onu,braccio armato dell'elitè e del Nuovo Ordine,inviteri il caro lettore di Free Italy a leggere il resoconto scritto dal sito Ecolsity e a visionare i documenti originali linkati più in basso.

E ricordate: questo che viviamo non è un complotto, ma un piano studiato a tavolino.

Rapporto Urban Operations in the Year 2020 (sintesi commentata in italiano)

Documentazione ufficiale in formato pdf dal sito N.A.T.O.

Urban Operations in the Year 2020 (TR-071-$$ALL.pdf)

Urban Operations in the Year 2020 TR-071-$$TOC.pdf

Redatto dalla RTO (Studies Analysis and Simulation Panel Group, SAS-030).

Le donazioni degli SMS per i terremoti diventano fondi da trasformare in prestiti

Donazioni degli sms destinate a chi?La domanda che in molti si pongono è: dove finiscono questi soldi?

La risposta potrebbe non piacere a molte persone che hanno deciso di donare. In realtà, ad essere precisi, è impossibile conoscere la destinazione d'uso di quei soldi.

Si può fare riferimento al caso più recente, quello del terremoto che colpì L'Aquila nel 2009. In quel caso vennero raccolti 5 milioni di euro, una cifra impressionante che dà l'idea di quanti italiani rimasero colpiti dal devastante sisma che ha distrutto la città abruzzese.

Come sono stati impiegati?

La sorpresa è che per quanto chi dona immagina di fornire un aiuto immediato (l'idea è connaturata alla "modalità" di donazione, immediata) la realtà dei fatti è un'altra. Il denaro raccolto nel 2009 è stato affidato dalla Protezione Civile ad Etimos, un consorzio finanziario internazionale che si occupa di microcredito in molte realtà in giro per il mondo.

Per farci cosa?

Concedere prestiti a "tassi agevolati" a persone ed imprese coinvolte nel sisma.

Nessun "regalo", quello che la gran parte dei donatori avrebbe immaginato, e per quanto siano "a condizioni vantaggiosissime" si tratta per sempre di un prestito da rimborsare. Fra l'altro dei 5 milioni di raccolti 470 mila euro sono stati utilizzati "per oneri riferibili alla gestione del progetto", costi che (giurano i responsabili) sono "largamente insufficienti".

I telefoni cellulari incorporano un chip che distrugge il dna

DNAChip mortale incorporato nei telefoni cellulari può distruggere il DNA

Secondo il dottor Boian Alexandrov che lavora presso il centro studi del National Laboratory di Los Alamos nel New Mexico, onde terahertz o terahertz (THz) distruggono il DNA umano.

Le onde rompono letteralmente il filo dell’elica del DNA Umano. Ora un team di tecnici presso la University of Texas di Dallas hanno in programma di adottare i chip che emettono THz-wave e incorporarlo nei telefoni cellulari per l’uso quotidiano, come un sistema di imaging per i consumatori, per la polizia e il personale medico.

Questa tecnologia in futuro potrebbe uccidere o far ammalare milioni di persone. La controversa tecnologia di scansione THz usata dal TSA in molti aeroporti degli Stati Uniti sta per essere adottata per l’uso dei telefoni cellulari. Studi sulle radiazioni terahertz hanno causato allarmismo tra gli esperti e sollevare allarme circa i rischi significativi per la salute negli esseri umani.

Recentemente grandi holding dei mezzi di comunicazione, hanno promosso un nuovo chip che permette l’adattamento di un dispositivo di nuova generazione di onde THz da integrare sui telefoni cellulari.

La squadra di fisici del National Laboratory di Los Alamos, ha trovato la prova spaventosa che l’esposizione alla radiazione THz è cumulativa e colpisce il tessuto del DNA umano e animale.

Pagine