Naturopatia

Cose da evitare di fare se vi viene diagnosticato un cancro

Diagnosi TACSono molte le cose che potreste fare, nel caso vi diagnosticassero un cancro: preoccuparvi incessantemente, fare ricerca non-stop, parlare con amici e parenti, piangere legittimamente molto, ma ci sono anche una serie di cose che dovreste evitare di fare se volete darvi una chance per sconfiggere questa malattia.

Nel seguito una lista ispirata da Juicing for Health (succhi per la salute) su 5 errori che le persone fanno, immediatamente dopo aver ricevuto questa diagnosi.

1. rivolgersi direttamente ad un trattamento mainstream (di medicina ufficiale)

È una reazione perfettamente normale, davanti ad una malattia mortale, dire ai vostri medici di risolverla come possono. Forse avete anche preso appuntamento per il passo successivo, prima di lasciare l’ufficio nel giorno stesso in cui avete ricevuto la cattiva notizia. Il tempo potrebbe non essere il vostro alleato, ma potete ancora permettervi di prendere una o due ore per ricercare le vostre opzioni e scoprire se potete essere un candidato per alternative più sicure, prima di impegnarvi con la chemio, per esempio.

Rimedi naturali per eliminare il mal di gola

GolaIl mal di gola può essere un sintomo che accompagna varie patologie, che vanno dalle infezioni delle amigdale a problemi del problema respiratorio. Di solito, assieme al mal di gola è possibile sentire prurito, bruciore e irritazione.

Nonostante questa patologia è di solito non allarmante, può impiegarci qualche giorno a sparire e solo in pochi casi può portare a complicazioni.

Dopo esserti recato dal medico, per escludere eventuali cause più gravi, puoi usare rimedi naturali per alleviare il mal di gola.

Alcuni alimenti hanno proprietà antibiotiche e antinfiammatorie molto potenti, capaci di rinforzare il sistema immunitario alleviando il dolore. Di seguito te ne suggeriamo 5.

Sale e acqua.

Realizzare gargarismi con una soluzione a base di sale e acqua è uno dei rimedi più antichi per alleviare il mal di gola.

Questo rimedio permette di assorbire l’acqua delle cellule della mucosa, che si infiammano quando è presente una infezione. Hai bisogno di un cucchiaino di sale, da far sciogliere in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente. Realizza i gargarismi per almeno 40 secondi. Non applicare il rimedio più di 3 volte al giorno.

Purificarsi il sangue dormendo con una fetta di cipolla nei calzini

Purificarsi il sangue dormentdo con una fetta di cipolla nei calziniLa parte inferiore dei piedi è piena di potenti e diretti punti di accesso agli organi interni del corpo attraverso 7000 terminazioni nervose che coincidono con quelli che la medicina cinese chiama meridiani energetici. Questi meridiani passano per tutti gli organi del corpo e terminano nei piedi.

Questi punti sono molto potenti ed è per questo che la riflessiologia plantare e lo shiatsu hanno successo. Le terminazioni nervose sono come circuiti elettrici all’interno del corpo e sono spesso dormienti perché indossiamo le scarpe e ciabatte e quindi non abbiamo alcuno stimolo.

Questo è il motivo per cui ti consiglio di camminare a piedi nudi sia in casa che in spiaggia sia nella natura! Il grounding studia i benefici del contatto dei piedi nudi con il suolo e ci sono moltissimi benefici per il corpo e la mente, cosa che a parole non sembra importante ma quando ne fate esperienza sarete senza parole.

Uno dei modi per attivare questi percorsi elettrici e aiutare a purificare gli organi interni è quello di tagliare le cipolle o aglio e metterli nei calzini sotto i piedi mentre dormi.

Cipolla e aglio sono noti per purificare l’aria. Nell’antichità e fino a non molto tempo fa quando qualcuno si ammalava di influenza, veniva tagliata una cipolla a metà e veniva posizionata nella stanza del malato.

Con questi cibi si aumentano i livelli di serotonina

Con questi cibi si aumentano i livelli di serotoninaLa serotonina è un neurotrasmettitore che può influire sul nostro stato d’animo e sull’appetito.

Quando una persona soffre di depressione, i medici spesso prescrivono antidepressivi che aiutano ad aumentare i livelli di serotonina.

Ma cosa succede se produciamo poca serotonina?

I sintomi possono essere tanti: si va dal desiderio smodato di cibo alla depressione, ma anche insonnia, ansia, stress, aggressività, paura e bassa libido.

Anche una condizione di sovrappeso viene spesso associata a bassi livelli di serotonina, proprio perché più propensi a consumare cibi prodotti con farine e zuccheri.

Per rilasciare serotonina, il nostro cervello ha bisogno di triptofano, un amminoacido essenziale correlato al sonno e al piacere. Il triptofano può aiutare a migliorare stati di ansia, insonnia e stress.

Di seguito ti suggeriamo una lista di cibi ricchi di triptofano, che aiutano a rilasciare serotonina.

Pagine