Misteri

Guerra nucleare nel 2015! Lo sostiene l'uomo del futuro John Titor

John TitorA molti di voi risulterà un perfetto sconosciuto, ma John Titor è il personaggio che tra il 2000 e il 2001 annunciò la guerra atomica tra Cina, Russia e Stati Uniti d’America. Un conflitto nucleare che il prossimo 12 marzo dovrebbe/potrebbe causare ben 3 miliardi di morti secondo la sua testimonianza. Sì, abbiamo usato la parola testimonianza, perché John Titor, quando fece la sua prima comparsa nel lontano 2000, si dichiarò un soldato proveniente da un futuro post apocalittico, tornato indietro nel tempo fino al 1975 su di una macchina del tempo.

Lo scopo del suo viaggio, recuperare un modello Ibm 5100, computer prodotto negli ’70 dalle caratteristiche peculiari e, a dire di John, praticamente indispensabile per l’epoca da cui egli era venuto. John Titor ha raccontato tutto questo all’interno di alcuni forum liberi circa 15 anni fa, quando il nostro soldato del tempo uscì allo scoperto, dichiarando il motivo di tanto peregrinare attraverso la quarta dimensione tanto cara ad Albert Einstein.

Da molti considerato un personaggio inventato, John Titor ha alimentato la fantasia di migliaia di persone, grazie alle sue dichiarazioni riguardanti il futuro prossimo; dichiarazioni per lo più smentite, compresa l’ultima, quella appunto relativa a un presunto conflitto nucleare fra le maggiori superpotenze straniere dei nostri giorni. Eppure, anche se ormai John Titor è solo una figura dell’immaginario collettivo e soprattutto del World Wide Web, dopo tutti questi anni, la sua figura rimane ancora di stretto interesse. Del resto, ciò che ha detto John o chi per lui, deve essere anche se in minima parte ancora verificato.

Una piramide immortalata su Marte

Piramide su MarteIl Curiosity ha trovato una piramide su Marte

Il Curiosity, il piccolo Rover mandato dalla NASA su Marte ha trovato una piramide sul pianeta rosso.

Questa immagine è la prova definitiva che antiche civiltà hanno abitato Marte il pianeta rosso? Il Rover Curiosity della NASA ha fotografato delle immagini interessanti sulla superficie di Marte da quando è atterrato sul pianeta rosso nel 2012. Il Curiosity è stato lanciato da Cape Canaveral il 26 novembre del 2011, alle ore 10:02 a bordo della navicella spaziale MSL ed è atterrato bruscamente il 6 agosto del 2012 su Aeolis Palus un cratere di Marte.

È possibile visionare chiaramente l'immagine della piramide qui sotto (clicca qui per ingrandirla).

Gli ufologi e ricercatori hanno incominciato a speculare su cosa sia questo artefatto. Secondo molti, in realtà potrebbe essere una pietra angolare di una piramide molto più grande sepolta sotto la sabbia marziana.

Scoperta shock: i cadaveri non si decompongono più

PuttoQualche giorno fa un mio collega anatomopatologo mi dice:”Sai che i cimiteri dei piccolo comuni da qualche anno stanno avendo problemi di mancanza di loculi? È dovuto al fatto che quando riesumano le salme per trasferirle nell’ossario le trovano ancora tutte intere! Come se fossero morti ieri! È dovuto al fatto che da una quarantina di anni mangiamo cibi pieni di conservanti e questi rimangono nel nostro corpo e conservano anche noi oltre che i cibi…”

Resto a dir poco allibito e dal giorno dopo inizio le mie ricerche per capire se quello che mi dice è vero.

Indosso la mia migliore faccia di bronzo e chiamo il necroforo (o becchino che dir si voglia…) del cimitero comunale di un paesino pugliese (evito riferimenti più precisi per questione di privacy) chiedendogli come seppelliscono i cadaveri e se da qualche anno quando riesumano le salme le trovano ancora ben conservate o trovano solo le ossa.

Il necroforo mi dice che seppelliscono i cadaveri o sotto terra o nei loculi: nel primo caso usano bare di legno e riesumano i cadaveri dopo 10 anni; nel secondo caso sigillano le bare con dei controcassoni di zinco e riesumano i cadaveri dopo 35 anni.

Alla seconda domanda risponde così: “Dottore le faccio una confidenza: 10 anni fa ho sepolto mio padre sotto terra e quando lo ho riesumato lo ho trovato tale e quale a come lo avevo lasciato. Questa non è mica l’eccezione! Da una ventina di anni sono aumentati di gran lunga i cadaveri mummificati o saponificati, vado a riesumare le salme e non trovo più le ossa come dovrebbe essere e come era, ma trovo i cadaveri intatti. Non mi fa certo paura ma sta diventando un problema per il nostro cimitero perché iniziano a scarseggiare i posti! Non so dirle il motivo perché le tecniche di sepoltura sono rimaste praticamente invariate ma so solo dirle che questo è quello che ho riscontrato”.

Pagine