Idiozie burocratiche

Negli Usa pure i cani devono avere la cintura in macchina

Cane con cinturaStretta nel New Jersey, negli Stati Uniti, per gli automobilisti che trasportano cani in macchina. Come qualsiasi altro passeggero, gli animali devono viaggiare con la cintura di sicurezza allacciata. Altrimenti si rischia una multa di 250 dollari (circa 200 euro).

La decisione per permettere al guidatore di non essere ostacolato o distratto durante le manovre. Poi, in caso d'incidente, i cani non diventano "proiettili" sparati contro le strutture interne dell'auto e le persone a bordo. E ora anche l'Indiana intende introdurre questa regola.

Tuttavia, bisogna acquistare una cintura speciale per il cane, che consente due posizioni, in base alla postura preferita dall'animale. Ovviamente, se il migliore amico dell'uomo siede davanti, va disattivato l'airbag anteriore lato passeggero (si evita il rischio che il cane venga ferito dal cuscino dopo un eventuale incidente).

Anche in Gran Bretagna si pensa a misure analoghe a quelle introdotte nel New Jersey. Mentre in Italia è vietato il trasporto di un animale domestico in libertà se rappresenta un impedimento o un pericolo per la guida. In questo caso, va custodito in una gabbia o nel vano di dietro, diviso da una rete (articolo 169 del codice della strada).

Per chi sgarra, la multa è di 80 euro, col taglio di un punto nella patente. Una norma che lascia quindi ampia "libertà" al poliziotto: è l'agente a stabilire se il cane dà fastidio a chi guida oppure no.

Pagine