Farmaci che ammalano

Secondo una ricerca la chemioterapia favorisce i tumori

ChemioterapiaDagli States, Paese all'avanguardia nella ricerca medica e nella cura dei tumori, arriva una scoperta che potrebbe rivoluzionare nel giro di poco tempo il sistema delle cure del cancro.

La chemioterapia usata da decenni per combattere i tumori, in realtà può stimolare, nelle cellule sane circostanti, la secrezione di una proteina che sostiene la crescita e rende 'immune' il tumore a ulteriori trattamenti.

La scoperta, "del tutto inattesa", è stata pubblicata sulla rivista Nature ed è frutto di uno studio statunitense sulle cellule del cancro alla prostata.

GlaxoSmithKline & psichiatri attuano abili strategie con lo scopo di vendere farmaci ai bimbi

BimboGli psichiatri campioni di prescrizioni venivano mandati in costose villeggiature dal gigante farmaceutico internazionale: Giamaica, Bermuda, Hawaii e altri luoghi esotici dove, tra un servizio termale e l’altro, potevano ascoltare discorsi dei colleghi psichiatri che la società aveva pagato per instillare l’idea che i bambini debbano ingollare pillole. I
bambini americani erano depressi. Avevano bisogno di antidepressivi. E la GlaxoSmithKline era pronta per il salvataggio.

E nonostante il Paxil (antidepressivo) non sia mai stato approvato per l'uso in nessuno sotto i 18 anni, la GlaxoSmithKline aveva 1.900 rappresentanti per le vendite che visitavano gli uffici dei medici per spingere l’uso del farmaco sui bambini.

Secondo una denuncia penale depositata nel tribunale distrettuale degli Stati Uniti nel Massachusetts, la società "era impegnata in un sistema fraudolento atto ad ingannare e truffare medici, pazienti, regolatori e programmi sanitari federali". La causa, che accusa l'azienda di aver etichettato in modo volutamente scorretto i farmaci e di aver mancato di indicare dati sulla sicurezza, è stata avviata e verrà dibattuta a porte chiuse nel mese di ottobre.

Lunedì, il gigante farmaceutico internazionale ha annunciato che avrebbe concordato di risolvere questo caso, come pure una causa civile per 3 miliardi di dollari. Questo sarebbe il più grande risarcimento per frode sanitaria che riguarda il Paxil e alcuni altri farmaci simili, nella storia degli Stati Uniti.

Alcuni antibiotici causano il distacco della retina

Distacco della retinaUna classe di antibiotici comune è legato a un più alto rischio del cosiddetto distacco di retina, vale a dire quando il tessuto sensibile alla luce negli occhi si separa da gel che riempie il bulbo oculare.

Lo sostiene un nuovo studio canadese. Le persone trattate dagli oculisti in condizioni di emergenza avevano cinque volte più probabilità di assumere farmaci noti come fluorochinoloni, che includono la ciprofloxacina (commercializzata con nomi come Zoxan, Proquin e Cipro) e la Levofloxacina (Levaquin, Cravit), rispetto a quelli che non hanno avuto distacco di retina.

"Sappiamo che questi farmaci sono tossici per il tessuto connettivo e della cartilagine", ha detto Mahyar Etminan, autore principale dello studio, sottolineando studi precedenti che collegano fluorochinoloni con danni al tendine d'Achille e ai tendini della spalla. "Abbiamo voluto vedere se questo danno può anche avvenire in un occhio, perché c'è un sacco di tessuto connettivo negli occhi”.

Il distacco della retina, che inizia con la comparsa di linee, punti o "floater" attraverso l'occhio, può causare cecità permanente, in alcuni casi, se non è trattata chirurgicamente in pochi giorni.

Etminan e i suoi colleghi hanno utilizzato dati provenienti da registri di trattamento dei medici del British Columbia, che ha visto tra il 2000 e il 2007 - quasi un milione di pazienti. Comprendeva circa 4.400 persone con diagnosi di distacco di retina quando erano in media di 61 anni.

Pagine