La realtà viene alterata dalla mente

PensieroSecondo Tom Campbell, l’universo fisico è generato da una simulazione basata sulla probabilità, ovvero non basata sulla materia.

Per il ricercatore della coscienza, Tom Campbell, il nostro mondo non è come appare. Piuttosto che un ambiente concreto ed oggettivo, Campbell sostiene che il mondo sia in verità una “realtà virtuale” e una simulazione, molto più simile ad un video game.

Sentiamo spesso dire che le cose “non sono come appaiono”, giusto? Bene per molti fisici la risposta si è giusto fatta più chiara.

TUTTA LA REALTÀ SI BASA SULLA COSCIENZA

Campbell si batte per parlare delle molte domande senza risposta, attualmente presenti nella scienza e per esplorare il nostro scopo e collegamento ad una realtà più grande, che chiamiamo “Il grande quadro”.

Secondo Campbell, l’universo fisico è generato da una simulazione basata sulla probabilità, ovvero non basata sulla materia. Di fatto Campbell sostiene che ci sono multiple cornici di Realtà Virtuale, in cui noi esistiamo simultaneamente.

E questo concetto, che Campbell chiama il cambio del paradigma, sta conquistandosi accettazione nell’area della fisica digitale e della fisica quantistica.

Anche se risuona come un eco di antiche credenze proposte dai mistici, dai saggi e dagli shamani, Campbell dice che la sua teoria può essere scientificamente verificata con degli esperimenti.

Il nuovo paradigma di Campbell contempla esperienze paranormali, inclusa la precognizione, l’esperienza fuori dal corpo, i viaggi nel tempo e le esperienze pre-morte, che possono essere percepite come normali.

Dato che la nostra coscienza è già fuori dal corpo, non abbiamo bisogno di uscire dal corpo, ma di entrare nella nostra coscienza, fa notare Campbell.

COOPERAZIONE, PASSIONE E AMORE SONO NECESSARIE PER LA EVOLUZIONE

Gli esperimenti di meccanica quantistica suggeriscono che viviamo in una realtà calcolata e la nostra coscienza è il computer. “Ad un certo punto” dice Campbell, “la coscienza è diventata auto consapevole”.

Ma se la tua comprensione resta frammentata da credi limitanti, anche la nostra realtà lo sarà.

Le persone vogliono che il mondo si basi su fatti e che il materialismo sia la giusta teoria della esistenza, sostiene Campbell.

Ma dice che questa visione potrebbe essere temporanea: il materialismo sarebbe una fase che le persone stanno semplicemente attraversando.

In realtà, il vero punto è che la nostra esistenza, dice Campbell, è amore. Il suo credo è che la realtà è un sistema di allenamento – o un allenatore- il cui scopo è di aiutarci a crescere e trasformarci in amore. Siamo qui per diventare amore.

Autore: Jonathan Landsman è un fisico, ricercatore della coscienza, autore e conferenziere internazionale, che ricerca sugli stati alterati di coscienza dal 1970, anno in cui creò esperimenti al Monroe Laboratories (di Bob Monroe). È autore di :“My Big TOE,” una trilogia pensata per rivelare la sua teoria del tutto e per fare da ponte tra la metafisica e la fisica, con comprensione scientifica / Articolo originale:
Consciousness – How the mind alters reality
/ Foto di WerbeFabrik / Traduzione a cura di Cristina Bassi per: thelivingspirits.net

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.