Rituali e regolamenti del priorato di Sion

Il libro Rituali e regolamenti del priorato di Sion di Marco Rigamonti è frutto della storica riforma rituale del 2017 risalenti all'epoca merovingia

Il presente libro dei rituali è frutto della storica riforma rituale del 2017, a seguito della quale è stato realizzato il sistema filosofico, iniziatico e spirituale che ha fatto riconoscere ed investire per acclamazione la gran maestranza attuale del Prieuré de Sion.

Esso è composto da alcuni elementi risalenti all'iniziazione cristiana francese in epoca merovingia, nel periodo successivo alla conversione di Clodoveo al monoteismo, altri elementi invece appartengono alla tradizione regale merovingia o sono di connotazione templare e cavalleresca, mentre altri ancora provengono dall'influenza massonica o ancora da alcuni elementi della filosofia orientale che hanno influenzato l'Europa nell'800, o infine da alcuni vangeli.

Gli elementi tradizionali ed iniziatici risalenti all'epoca merovingia, costituiscono la parte più antica del deposito rituale del Prieuré de Sion, se non si considerano gli elementi simbolici, i quali, come noto, non possono essere datati e che certamente preesistevano già prima dell'istituzione degli Ordini iniziatici regolari arrivati fino ad oggi, come la massoneria e gli Ordini cavallereschi iniziaticamente legittimi che sono sopravvissuti.

È affascinante a questo riguardo, sottolineare come una radice tradizionale comune stia alla base di ogni Ordine iniziatico regolare, giustificandone la condivisione di certi elementi simbolici e come, allo stesso tempo, possa avere avuto luogo una influenza tra questi Ordini, in epoche successive alla prima data conosciuta della loro formazione.

Nel caso della massoneria ad esempio, si può notare che se certi elementi simbolici comuni all'interno del Priorato di Sion, possono provenire da una radice condivisa, non si può dire lo stesso per certi elementi allegorici o per alcune sfumature che si possono intravedere in certe specifiche procedure rituali, che testimoniano una influenza che ha avuto luogo in epoca certamente posteriore all'istituzione della Massoneria moderna, durante quei periodi in cui alcune Logge legate all'Ordine, praticavano anche i rituali del Priorato di Sion in occasione delle loro riunioni.

Tutti questi elementi iniziatici tradizionali, costituiscono il deposito iniziatico dell'Ordine e attraverso una riforma rituale del 2017 (paragonabile nella sostanza a quella della United Grand Lodge of England - U.G.L.E. - nel 1717), sono venuti a costituire il sistema filosofico, spirituale ed iniziatico che consiste nell'attuale eredità odierna del Priorato di Sion. Lo scopo di questa Iniziazione è la realizzazione dell'essere attraverso tre scalini cardine, Iniziazione cristiano-merovingia, Iniziazione Cavalleresca (conseguimento dei piccoli misteri e manifestazione del frutto degli insegnamenti), Iniziazione Sacerdotale (Grandi Misteri, contemplazione del proprio stato di realizzazione raggiunto). Questo sistema iniziatico svolge quindi la funzione di far acquisire consapevolezza e realizzare quelli attributi psicologici, culturali, morali e cognitivi, caratteristici e distintivi degli originari Cavalieri che hanno fondato l'Ordine.

Questo rituale ha una impronta ed indirizzo esoterici, esso è un puro sistema iniziatico, ragione per cui, la componente storica è perentoriamente assoggettata a quella simbolico-operativa ed allegorica e mai il contrario. Per queste ragioni, è impossibile identificare questo rituale con quelli di altre tradizioni, dal momento che gli unici elementi in comune possono essere quelli simbolici e secondariamente, quelli allegorici nei risvolti rituali più specifici, ma tutti questi elementi sono stati ordinati in un sistema coerente e finalizzato, che non subisce compromessi di protocollo in senso storico-celebrativo, ed è organizzato quindi in base alle esigenze strutturali determinate dalla propria pura essenza, detenendo una struttura unica tra le tradizioni esistenti, pur condividendo una radice comune.

Nel Priorato di Sion esistono anche ulteriori Iniziazioni espresse attraverso il conseguimento di gradi paralleli a quelli summenzionati che sono i principali; i primi, rispondono a certe iniziazioni collaterali e specifiche, fermo restando che l'Iniziazione che si ha attraverso il sistema qui illustrato è già quella completa nella sua integrale essenza e funzione. I gradi paralleli servono quindi a lavorare su aspetti, qualità e condizioni specifiche di determinate tipologie di candidato, per questo motivo rispondono all'esigenza solo di una fetta molto ristretta. Ci occuperemo di quest'ultima categoria di Iniziazioni in un futuro volume, scritto specificamente.

L'AUTORE :

MARCO RIGAMONTI nasce a Treviso nel 1977. Ricercatore e studioso di esoterismo e tradizione cavalleresca, rappresenta ufficialmente il Priorato di Sion a livello mondiale ed è membro di diversi Ordini iniziatici regolari, oltre ad essere l’attuale, ultimo e legittimo Gran Maestro e Nautonnier del Priorato di Sion. Ha pubblicato per la BastogiLibri Il Priorato di Sion - Dalla tra-dizione all’età moderna (2017) e La Dottrina del Priorato di Sion (2018).


Acquistabile al seguente Link Amazon:


Rituali e regolamenti del priorato di Sion

Rituali e regolamenti del priorato di Sion

Autore: Marco Rigamonti

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.