Il clima estremo potrebbe portare alla prossima recessione


Il clima estremo potrebbe portare alla prossima recessione

Il rischio climatico, derivante da eventi meteorologici estremi, rimane sconosciuto nei mercati finanziari. Senza una migliore conoscenza del rischio, l'investitore medio, che investe nel comparto energetico, può solo sperare che il prossimo evento estremo non inneschi una correzione improvvisa.

Lo studio, (1) svolto da un team di studiosi dell'University of California - Davis, è stato pubblicato su Nature Energy. (2)

Secondo il dottor Paul A. Griffin, (3) professore di contabilità presso l'UC Davis Graduate School of Management, il messaggio centrale nella sua ultima ricerca si focalizza sull'esistenza di un “rischio senza prezzo” (unpriced risk) (4) nel mercato dell'energia. Egli puntualizza: «Se il mercato non fa un lavoro migliore nella contabilità per il clima, potremmo avere una recessione - cose del genere che non abbiamo mai visto prima. Il “rischio senza prezzo” (unpriced risk) è stata la causa principale della Grande Recessione nel 2007-2008. In questo momento, le compagnie energetiche si assumono gran parte di tale rischio. Il mercato deve valutare meglio questo aspetto e prendere in considerazione condizioni meteorologiche estreme nei prezzi dei titoli.»

Ad esempio, temperature eccessive, come quelle sperimentate negli Stati Uniti e in Europa nell'estate 2019, possono essere fatali. Non solo interrompono l'agricoltura, danneggiano la salute umana e ostacolano la crescita economica, ma possono anche sopraffare e bloccare vaste parti della fornitura di energia, come hanno fatto nel nord della California quando PG&E ha interrotto le consegne durante incendi e condizioni meteorologiche che potrebbero innescare un incendio. Le condizioni meteorologiche estreme possono anche minacciare altri servizi come la consegna dell'acqua e i trasporti, che a loro volta penalizzano aziende, famiglie e intere città e regioni, a volte permanentemente. Tutto ciò mette a dura prova le economie locali e più ampie.

Il dottor Paul A. Griffin spiega: «Nonostante questi ovvi rischi, gli investitori e i gestori patrimoniali si sono dimostrati estremamente lenti nel collegare il rischio climatico fisico alle valutazioni del mercato aziendale. La perdita di proprietà è ciò che afferra tutti i titoli, ma come stanno affrontando le aziende? Le minacce alle imprese potrebbero interrompere l'intero sistema economico.»

Anche le località vulnerabili al clima incidono sul rischio per i mercati dell'energia. Negli Stati Uniti, la raffinazione del petrolio nazionale si trova sulla costa del Golfo, un'area esposta all'innalzamento del livello del mare e alle intense tempeste. La raffinazione del petrolio in Benicia e Richmond, nel nord della California, può essere esposta alle inondazioni costiere. L'infrastruttura di trasmissione delle compagnie energetiche si trova in aree aride, aumentando il rischio di danni, come la distruzione causata da recenti incendi in California. Inoltre, non è chiaro che sarà disponibile un'assicurazione per coprire tali rischi. «A questi rischi», ha aggiunto Griffin, «contenzioso, sanzioni e persino perdita di affari dalla proprietà distrutta».

«Il rischio di contenzioso climatico già valutato nei titoli energetici (dopo, ad esempio, un caso giudiziario ExxonMobil prolungato negli anni '90) si sarebbe rivelato insufficiente».

Il rischio climatico estremo, in sintesi, è difficile da prevedere.

«Anche se i modelli proprietari di rischio climatico aiutano alcune aziende e organizzazioni a comprendere meglio le condizioni future attribuibili ai cambiamenti climatici, il rischio meteorologico estremo è ancora altamente problematico dal punto di vista della stima del rischio», ha concluso l'articolo.

«Questo perché con i cambiamenti climatici, i modelli del passato non sono indicativi del futuro, che si tratti di un anno, cinque o 20 anni. Gli investitori possono anche normalizzare gli impatti meteorologici estremi nel tempo, scartando la loro importanza futura.»

Riferimenti:

(1) Extreme Heat Impacts Firms’ Stock Value, Study Finds

(2) Energy finance must account for extreme weather risk

(3) Paul A. Griffin

(4) unpriced risk

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Extreme Weather Could Bring Next Recession

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.