I coronavirus si possono propagare fino a 6 metri


I coronavirus si possono propagare fino a 6 metri

Le attuali linee guida sui coronavirus, in particolare sul coronavirus SARS-CoV-2, che causa COVID-19, inerenti alla distanza sociale di 2 metri possono essere insufficienti, perché una leggera tosse che si verifica a basse velocità del vento di 4-15 km/h può spingere le goccioline di saliva oltre 5 metri.

La trasmissione aerea di virus, come il coronavirus SARS-CoV-2, che causa COVID-19, non è ben compresa, ma una buona base per lo studio è una comprensione più profonda di come le particelle viaggiano nell'aria quando le persone tossiscono. In un articolo pubblicato su Physics of Fluids, (1) pubblicato da AIP, il dottor Talib Dbouk (2) e il dottor Dimitris Drikakis (3) hanno scoperto che con una leggera brezza di 4 km / h la saliva si può propagare, in 5 secondi, fino a circa 6 metri di distanza.

«La nuvola di goccioline influenzerà sia gli adulti che i bambini di diverse altezze», ha detto il dottor Drikakis. «Adulti e bambini con una bassa statura potrebbero essere a maggior rischio se si trovano all'interno della traiettoria delle goccioline di saliva in viaggio.»

La saliva è un fluido complesso, che viaggia sospeso in una massa di aria circostante rilasciata da un colpo di tosse. Molti fattori influenzano il modo in cui viaggiano le goccioline di saliva, tra cui le dimensioni e il numero di goccioline, il modo in cui interagiscono tra loro e l'aria circostante mentre si disperdono ed evaporano, come vengono trasferiti il calore e la massa e l'umidità e la temperatura dell'aria circostante.

Per studiare come la saliva si muove attraverso l'aria, Talib Dbouk e Dimitris Drikakis hanno creato una simulazione di fluidodinamica computazionale che esamina lo stato di ogni goccia di saliva che si muove attraverso l'aria di fronte a una persona che tossisce. La loro simulazione ha considerato gli effetti dell'umidità, la forza di dispersione, le interazioni delle molecole di saliva e aria e il modo in cui le goccioline cambiano da liquido a vapore ed evaporano.

Il dominio computazionale nella simulazione è una griglia che rappresenta lo spazio di fronte a una persona che tossisce. L'analisi ha comportato l'esecuzione di equazioni differenziali parziali su 1.008 goccioline di saliva e la risoluzione di circa 3,7 milioni di equazioni in totale.

«Ogni cella contiene informazioni su variabili come pressione, velocità del fluido, temperatura, massa delle goccioline, posizione delle goccioline, ecc.» Ha detto il dottor Dbouk. «Lo scopo della modellistica matematica e della simulazione è di tenere conto di tutti i reali meccanismi di accoppiamento o interazione che possono aver luogo tra il flusso principale di fluido sfuso e le goccioline di saliva e tra le goccioline di saliva stesse.»

Sono necessari ulteriori studi per determinare l'effetto della temperatura della superficie del suolo sul comportamento della saliva nell'aria e per esaminare gli ambienti interni, dove l'aria condizionata influisce in modo significativo sul movimento delle particelle attraverso l'aria.

«Questo lavoro è di vitale importanza, poiché riguarda le linee guida sulla distanza in materia di salute e sicurezza, migliora la comprensione della diffusione e della trasmissione delle malattie trasportate dall'aria e aiuta a formare misure precauzionali basate su risultati scientifici», ha affermato Drikakis.

Riferimenti:

(1) On coughing and airborne droplet transmission to humans

(2) Talib Dbouk

(3) Dimitris Drikakis

Descrizione foto: le goccioline di saliva possono percorrere grandi distanze, a seconda delle condizioni ambientali come velocità del vento, temperatura, pressione e umidità. Il vento mostrato che soffia da sinistra a destra a velocità di 4 km/h (in alto) e 15 km/h (in basso) può trasportare goccioline di saliva fino a 6 metri (18 piedi). - Credit: American Institute of Physics.

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Six Feet Not Far Enough to Stop Virus Transmission in Light Winds

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.