Come i fiori si adattano ai loro impollinatori


Come i fiori si adattano ai loro impollinatori

La modularità dei fiori facilita il rapido adattamento dei loro singoli organi a diversi impollinatori.

Le piante floreali sono caratterizzate da una sorprendente diversità di fiori dalle più disparate forme e dimensioni. Questa diversità è emersa in adattamento alla selezione imposta da diversi impollinatori, tra cui api, mosche, farfalle, colibrì, pipistrelli e roditori. Anche se diversi studi abbiano documentato come gli impollinatori possono imporre forti pressioni di selezione sui fiori, la nostra comprensione di come i fiori si diversificano rimane frammentaria.

Per fare un esempio, poniamoci questa domanda: l'intero fiore si adatta a un impollinatore o solo alcune parti di fiori si evolvono per adattarsi a un impollinatore mentre altre parti di fiori possono rimanere invariate?

In un recente studio, pubblicato da Communications Biology, (1) alcuni scienziati di Agnes Dellinger del Dipartimento di Botanica e Ricerca sulla Biodiversità dell'Università di Vienna hanno studiato fiori di 30 specie di un gruppo di piante tropicali (Merianieae) delle Ande.

La dottoressa Agnes Dellinger, (2) biologa presso l'Università di Vienna, dichiara: “ognuna di queste specie vegetali si è adattata all'impollinazione di api, uccelli, pipistrelli o roditori. Questo studio è tra i primi ad analizzare l'intera forma di fiore tridimensionale e sarà entusiasmante vedere se esiste una simile modularità floreale evolutiva in altri gruppi di piante.”

Utilizzando la tomografia computerizzata a raggi X ad alta risoluzione, il team di ricerca ha prodotto modelli 3D di questi fiori e ha usato metodi geometrico e morfometrici per analizzare le differenze nella forma dei fiori tra le specie con diversi impollinatori.

I ricercatori hanno potuto dimostrare che le forme dei fiori si sono evolute in adattamento ai diversi impollinatori, ma che l'evoluzione delle forme dei fiori non era omogenea in tutto il fiore. In particolare, gli appariscenti organi sterili di fiori (petali) si adattano ai diversi impollinatori più rapidamente rispetto al resto del fiore: gli organi riproduttivi si sono evoluti più lentamente.

Riferimenti:

(1) Modularity increases rate of floral evolution and adaptive success for functionally specialized pollination systems

(2) Agnes Dellinger

Descrizione foto: questo è un fiore della specie impollinata di api Meriania hernandoi della foresta pluviale ecuadoriana. - Credit: Agnes Dellinger.

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: How flowers adapt to their pollinators

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.