Barriere coralline: non c'è ritorno dal viaggio acido

Barriere coralline: non c'è ritorno dal viaggio acido

Un nuovo studio rileva che le barriere coralline sono minacciate dall'acidificazione degli oceani.

Lo studio, pubblicato recentemente su Nature Climate Change, (1) è stato condotto da ricercatori del Centro di eccellenza ARC per Coral Reef Studies (Coral CoE). I loro risultati suggeriscono che alcuni coralli e alghe coralline - il “collante” che tiene insieme le barriere coralline - non possono sopravvivere negli oceani che si sono acidificati a causa dei cambiamenti climatici.

“I risultati confermano la precedente ricerca sulle minacce di acidificazione degli oceani e sul danno, che questa acidità, può cagionare alle barriere coralline”, ha detto l'autore principale il dottor Steeve Comeau, (2) che presta la sua attività presso la sede della Sorbonne Université del CNRS Laboratoire d'Océanographie de Villefranche sur Mer in Francia.

Il professor Malcolm McCulloch, (3) del Coral CoE, presso l'Università del Western Australia, ha detto che i ricercatori hanno esaminato il fluido calcificante di quattro specie di corallo e due tipi di alghe coralline, per un periodo di un anno, constatando che gli effetti sul fluido calcificante sono stati rapidi e persistenti per tutto il periodo di controllo.

Il dottor Christopher Cornwall, (4) attivo presso la Victoria University di Wellington in Nuova Zelanda, sostiene che le alghe coralline cementano insieme le scogliere creando un ideale habitat per molte specie. Il calo delle alghe coralline potrebbe portare alla perdita di importanti specie marine che utilizzano le alghe come vivaio.

Il dottor Steeve Comeau, aggiunge: “i risultati confermano che l'acidificazione degli oceani potrebbe avere ripercussioni sulla competizione tra le specie, il che può influire sulla funzione ecologica delle barriere coralline. Questo indica che avevano già un meccanismo integrato che li rendeva resistenti, mentre i coralli sensibili sono stati colpiti sin dall'inizio e non erano in grado di acclimatarsi.”

Il team ha scoperto che due specie di corallo erano resistenti all'acidificazione degli oceani. Tuttavia, questi sono coralli resistenti sin dall'inizio. Lo studio suggerisce che la composizione e la funzione dei futuri reef - se riusciranno sopravvivere ai cambiamenti climatici - saranno molto diversi da ciò che vediamo oggi.

Riferimenti:

(1) Resistance to ocean acidification in coral reef taxa is not gained by acclimatization

(2) Steeve Comeau

(3) Malcolm McCulloch

(4) Christopher Cornwall

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Coral reefs can’t return from acid trip

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.