Una dieta sana può prevenire la preeclampsia

Una dieta sana può prevenire la preeclampsia

Il rischio di preeclampsia può essere ridotto da una dieta sana ricca di fibre. Esistono gravidanze e immunità infantili legate ai batteri intestinali.

Una dieta sana ricca di fibre è generalmente raccomandata, ma nuove ricerche dimostrano che potrebbe essere ancora più importante durante la gravidanza promuovere il benessere della madre e del bambino. La fibra a base vegetale viene scomposta nell'intestino dai batteri in fattori che influenzano il sistema immunitario.

I ricercatori del Charles Perkins Centre dell'Università di Sydney, del Barwon Infant Study, della Deakin University, della Monash University, della James Cook University e della Australian National University hanno collaborato per studiare il ruolo di questi prodotti metabolici dei batteri intestinali durante la gravidanza.

L'autore senior dello studio, il professor Ralph Nanan, (1) ha affermato che la semplice raccomandazione di "mangiare cibo vero, soprattutto vegetalee e non troppo" potrebbe essere la strategia di prevenzione primaria più efficace per alcune delle condizioni più gravi del nostro tempo. "I batteri e la dieta dell'intestino della madre sembrano essere cruciali per promuovere una gravidanza sana", ha detto il professor Ralph Nanan, dell'Università di Sydney School of Medicine e Charles Perkins Centre.

Pubblicato su Nature Communications, (2) lo studio ha scoperto che i livelli ridotti di acetato, prodotto principalmente dalla fermentazione delle fibre nell'intestino, sono associati alla preeclampsia comune e grave correlata alla gravidanza.

La preeclampsia si verifica fino al 10 percento delle gravidanze ed è caratterizzata da ipertensione, proteine nelle urine e grave gonfiore nella madre. Interferisce anche con lo sviluppo immunitario del bambino mentre è nell'utero, con alcune prove che suggeriscono un collegamento a tassi più elevati di allergie e malattie autoimmuni più avanti nella vita.

Il presente studio ha scoperto che la preeclampsia ha influenzato lo sviluppo di un importante organo immunitario fetale, il timo, che si trova proprio dietro lo sterno. È stato riscontrato che i feti nelle gravidanze con preeclampsia hanno un timo molto più piccolo rispetto ai bambini di gravidanze sane.

Le cellule normalmente generate dal timo, chiamate cellule T (cellule derivate dal timo) - in particolare quelle associate alla prevenzione delle allergie e delle condizioni autoimmuni come il diabete - sono rimaste più basse nei neonati dopo la preeclampsia, anche quattro anni dopo il parto. I meccanismi dell'acetato sul sistema immunitario fetale in via di sviluppo sono stati ulteriormente esaminati in esperimenti separati che hanno mostrato che l'acetato era centrale nel guidare lo sviluppo del timo fetale e delle cellule T.

Insieme, questi risultati hanno mostrato che la promozione di specifici prodotti metabolici dei batteri intestinali durante la gravidanza potrebbe essere un modo efficace per mantenere una gravidanza sana e prevenire allergie e condizioni autoimmuni più avanti nella vita. Possono anche, in parte, spiegare il rapido aumento delle allergie e delle condizioni autoimmuni poiché le diete occidentali sono sempre più dominate da alimenti altamente trasformati, che sono molto poveri di fibre.

"Sono urgentemente necessari ulteriori studi per capire come possiamo indirizzare al meglio questo sistema per ridurre il crescente carico di malattie immuno-correlate nel mondo moderno", ha affermato il co-autore Peter Vuillermin, (3) co-direttore del Barwon Infant Study, una delle principali sedi in cui è stato avviato studio condotto dall'Unità di ricerca sulla salute dei bambini presso la Barwon Health in collaborazione con il Murdoch Children's Research Institute (MCRI) e la Deakin University.

Riferimenti:

(1) Ralph Nanan

(2) Decreased maternal serum acetate and impaired fetal thymic and regulatory T cell development in preeclampsia

(3) Peter Vuillermin

Divulgazione: gli autori dichiarano di non avere interessi in competizione. La struttura NMR della James Cook University è stata parzialmente finanziata dall'Australian Research Council (LE120100015, LE160100218).

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Preeclampsia risk may be reduced by a healthy high-fibre diet

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.