Scoperte due nuove vespe parassite in Tibet

Scoperte due nuove vespe parassite in Tibet

Individuate in Tibet due vespe endoparassitoidi a più di 3.400 metri di altezza.

Gli esemplari conservati nella collezione dell'Istituto di insetti benefici presso l'Università di agricoltura e silvicoltura del Fujian (FAFU in Cina), hanno rivelato l'esistenza di due specie, precedentemente sconosciute, di vespe endoparassitoidi. Originariamente le veste furono individuate e catturate nel 2013. I ricercatori sono consapevoli che questi insetti popolano praterie e cespugli a più di 3.400 metri di altezza, che è una quota piuttosto insolita per queste specie di vespe.

Le nuove vespe sono descritte e illustrate (1) in un articolo pubblicato nella rivista scientifica peer-reviewed scholarly journal ZooKeys, (2) del team del dottor Wangzhen Zhang, dell'ufficio ispezione e quarantena dell'aeroporto FAFU e Fuzhou. Gli altri colleghi al FAFU sono il dottor Dongbao Canzone e il professor Jiahua Chen.

Con un aspetto molto simile tra loro, la nuova specie appartiene allo stesso genere (Microplitis), che, tuttavia, è chiaramente distinta da qualsiasi altro all'interno della sottofamiglia, chiamata Microgastrinae. Quest'ultimo gruppo comprende piccole vespe, per lo più nere o marroni, che si sviluppano nelle larve di specifiche falene o farfalle. È interessante notare che una volta che è riuscito a parassitare, l'ospite continua a vivere e non interrompe nemmeno la propria crescita. L'insetto parassitato verrà ucciso solo quando le uova di vespa si schiudono. A quel punto le larve si nutriranno dei suoi organi e fluidi corporei prima di girare i bozzoli.

A queste due nuove vespe parassite sono stati attribuiti i nomi scientifici di Microplitis paizhensis e Microplitis bomiensis, che si riferiscono alle località da cui sono state originariamente raccolte: la città di Paizhen e la contea di Bomi.

A causa del loro parassitismo, alcune vespe di microgastrine sono considerate importanti agenti di biocontrollo dei parassiti. Sfortunatamente, gli ospiti delle specie appena descritte rimangono sconosciuti.

Inoltre, gli scienziati menzionano anche una terza novità per le specie scientifiche individuate tra i campioni studiati. Tuttavia, finora hanno trovato solo il maschio, mentre una descrizione affidabile di una nuova vespa di microgastrine richiede la presenza di una femmina.

Riferimenti:

(1) Two new species of the genus Microplitis Förster, 1862 (Hymenoptera, Braconidae, Microgastrinae) from China

(2) Species composition and elevational distribution of bumble bees (Hymenoptera, Apidae, Bombus Latreille) in the East Himalaya, Arunachal Pradesh, India

Descrizione foto: Questo è un esemplare femmina della specie 'Microplitis bomiensis'. Credit: Wangzhen Zhang.

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Two new species of parasitic wasps described from an altitude of over 3,400 m in Tibet

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.