Amazzonia minacciata dalla politica di Bolsonaro


Amazzonia minacciata dalla politica di Bolsonaro

La ricerca ha scoperto che una proposta per regolare l'estrazione delle terre indigene nella foresta pluviale amazzonica del Brasile potrebbe colpire più di 863.000 chilometri quadrati di foresta e danneggiare l'economia della nazione.

Guidata dalla dottoranda in visita presso l'Università del Queensland Juliana Siqueira-Gay, (1) una collaborazione internazionale ha avvertito che il disegno di legge del 2020 del presidente Jair Bolsonaro per il mio all'interno delle riconosciute terre indigene avrebbe avuto un costo.

La dottoressa Juliana Siqueira-Gay spiega: «Le terre indigene del Brasile sono incredibilmente preziose - socialmente, ecologicamente ed economicamente. Sono una categoria unica di area protetta, che copre 1,2 milioni di chilometri quadrati - o il 23% - di ciò che è legalmente riconosciuto come l'Amazzonia. Il governo brasiliano vuole capitalizzare questo valore, rafforzando l'economia attraverso l'estensione dell'attività mineraria. Ma abbiamo calcolato che questa politica proposta - introdotta nel febbraio di quest'anno - potrebbe portare a milioni, se non miliardi, di dollari in perdite ogni anno. La perdita sarebbe dovuta principalmente agli effetti sulla produzione di gomma, legname e noci del Brasile, all'aumento dei danni ai servizi ecosistemici di mitigazione dei gas serra e ad altri servizi ecosistemici vitali. È un portafoglio di risorse ecologiche che attualmente fornisce al Brasile circa 7 miliardi di dollari australiani - semplicemente non ha senso finanziario distruggere qualcosa di così prezioso».

I ricercatori, con sede sia in Brasile che in Australia, hanno analizzato i dati esistenti e hanno esaminato le potenziali località minerarie, quantificando le minacce dall'estrazione mineraria alle foreste e ai loro ecosistemi.

La dottoressa Juliana Siqueira-Gay continua: «Le cifre erano sorprendenti: è chiaro che gran parte dell'Amazzonia è minacciata da questa politica proposta, inclusa la conservazione degli ecosistemi estremamente rari e gruppi indigeni incredibilmente diversi e la loro cultura. Se i 4.600 giacimenti minerari conosciuti esistenti al di fuori delle aree attualmente protette dovessero essere sviluppati, si considerano 698mila chilometri quadrati di foreste potenzialmente colpite. Ma, con l'approvazione di questa proposta politica, l'area interessata potrebbe aumentare del 20%, fino a 863 mila chilometri quadrati. Questo aumento da solo è più o meno della stessa dimensione di Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Danimarca e Israele messi insieme».

La collaboratrice dello studio, la dott.ssa Laura Sonter, (2) ha affermato di avere reali preoccupazioni per queste foreste e le loro comunità supportate, e spera che la ricerca venga ascoltata dalla comunità internazionale.

A tal proposito ella dice che «Se il disegno di legge del presidente Bolsonaro verrà approvato dal congresso brasiliano, ci sarà una cascata di effetti negativi, sia a livello nazionale in Brasile che a livello internazionale. Queste terre ospitano 222 gruppi indigeni, con oltre 644mila famiglie che vivono in comunità tradizionali e parlano 160 lingue. Quindi, al di là dei costi economici per la nazione, la vita delle comunità indigene sarà permanentemente alterata e ci saranno impatti ambientali significativi. Ci auguriamo che questi dati possano aiutare il governo brasiliano e le persone a prendere decisioni intelligenti e proteggere queste terre preziose».

Questo studio è stato pubblicato su Science Direct. (3)

Riferimenti:

(1) Juliana Siqueira-Gay

(2) Laura Sonter

(3) Proposed Legislation to Mine Brazil's Indigenous Lands Will Threaten Amazon Forests and Their Valuable Ecosystem Services

Descrizione foto: «Le terre indigene del Brasile sono incredibilmente preziose - socialmente, ecologicamente ed economicamente», ha detto la signora Siqueira-Gay. - Credit: Juliana Siqueira-Gay.

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Bolsonaro’s Indigenous land mining policy a billion-dollar backfire

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.