Il fisico brasiliano Fran De Aquino ha elaborato un’ipotesi sui sismi artificiali

Il fisico brasiliano Fran De AquinoLo scienziato brasiliano Fran De Aquino (brevetto per la produzione di precipitazioni) è uno fra gli esperti che da anni denunciano sia l’uso di armi tettoniche, attraverso l’impiego dei riscaldatori ionosferici (impianti H.A.A.R.P.) sia le operazioni chimico-biologiche in atmosfera. A proposito di terremoti artificiali, De Aquino, che è un fisico quantistico, ha elaborato un’ipotesi che integra ed affianca quella di Brooks Agnew. [1] Come tutte le ipotesi, potrà essere convalidata o falsificata (Karl Popper docet) in tutto o in parte. Fatto sta che i sismi causati più o meno deliberatamente dal complesso militare-industriale per i suoi loschi fini sono una realtà: in molti disastrosi sommovimenti tellurici di questi ultimi lustri, madre natura non c’entra alcunché.

De Aquino ritiene che la propagazione attraverso i sistemi H.A.A.R.P. di onde a bassissima frequenza (E.L.F.), interagisca con gli ioni (particelle elettricamente cariche che hanno ceduto o acquisito elettroni) presenti nelle fasce di Van Allen. [2] L’interazione fra campo elettromagnetico e campo gravitazionale porta ad una riduzione della gravità sopra una certa zona della superficie terrestre.

Tale diminuzione di gravità innesca un decremento della pressione della colonna d’aria posta sopra un’area della Terra, generando, a mo’ di rinculo, un sollevamento dello strato superficiale della litosfera.

È come collocare su una mano la punta di una siringa senza ago, per poi tirare lo stantuffo: a causa della diminuita pressione sopra la mano, si vedrà la pelle sollevarsi.

Secondo i calcoli del Professor De Aquino, un riscaldatore ionosferico può causare un terremoto persino del nono grado (!) della scala Richter, la scala che misura l’energia sprigionata da un sisma.

Il Dottor Brooks Agnew
[1] il Dottor Brooks Agnew, un fisico esperto nel tema delle prospezioni geologiche atte alla ricerca di giacimenti di idrocarburi, spiega che le E.L.F. hanno proprio gli esiti di quelle sprigionate da un sub-woofer dell’impianto audio in un’auto: si possono effettivamente percepire le vibrazioni attraverso il corpo. Le onde E.L.F. fanno vibrare la litosfera e, alle frequenze di risonanza giuste, possono avere effetti devastanti.

Il Dottor Agnew aggiunge: ! “Certe pre-condizioni sono già presenti nel suolo: tutto quello che serve è un’opportuna attivazione per ottenere il desiderato rilascio di energia”. La Geologia e la Fisica riconoscono che le onde (vibrazioni) possono provocare terremoti ed altre calamità.

I disinformatori (coloro che sono stati cooptati dalla Dottoressa Signora Laura Boldrini) sostengono che le alte frequenze dei sistemi H.A.A.R.P. non provocano gli effetti delle onde a bassa frequenza, ma, come ha dimostrato tra gli altri il Professor Alessio Di Benedetto, i riscaldatori ionosferici inviano in rapida successione due fasci di alta frequenza. Uno dei due ha, però, frequenza un po’ maggiore: ne risulta uno scarto così che il fascio riverberato sulla Terra, vi ritorna come E.L.F.

[2] Le cinture di radiazione (o fasce) di Van Allen sono due zone di intense radiazioni catturate dalla magnetosfera che avvolgono la Terra principalmente al di sopra delle regioni equatoriali. Furono scoperte dall'astrofisico statunitense James Alfred Van Allen (1914) nel gennaio del 1958. La cintura più interna è formata per lo più da protoni; la radiazione di questa banda risente delle tempeste geomagnetiche e varia col ciclo solare di 11,1 anni. La fascia esterna è costituita principalmente da elettroni.

Articoli correlati:

- Uragano Haiyan: disastrosa conseguenza di armi meteorologiche?, 2013

- Piogge artificiali attraverso la forza di gravità, 2015

- Luoghi comuni sui terremoti, 2016

Articolo originale commentato dai lettori dove si può proporre un proprio commento.

Autore: Straker

Fonti:
tankerenemy.com - Scie Chimiche (Chemtrails) -
TANKER ENEMY TV -
tankerenemymeteo.blogspot.co.uk

Commenti

Ritratto di Anonimo

Anonimo

Ho visto quello che dice nel video Paolo Attivissimo. Non sta veramente in piedi, lui si contraddice al 100 per 100! Le irrorazioni maggiori le fanno di notte. Da mesi le fanno anche 24 ore su 24.

RIFLESSIONE:

Ammettiamo e quindi facciamo finta che Paolo Attivissimo abbia ragione: le scie chimiche sono una enorme bufala, tutte cazzate, ecc. Con un po' di logica e anche intelligenza va però valutato questo: aerei di linea, aeri militari e altri velivoli sorvolano 24 ore su 24 ore tutto il pianeta. SONO CENTINAIA 24 ore su 24! Se si osserva con l'applicazione o il sito flightradar24.com è impressionante vedere il traffico aereo che ogni giorno interessa tutti i cieli del mondo.

A questo punto Paolo Attivissimo dovrebbe anche spiegare: dai tubi di scappamento di migliaia di aerei cosa esce? Ossigeno? Aria pulita?

Dai... un po' di serietà per cortesia...

Anonimo (non verificato)

Paolo Attivissimo conduce un programma su Radio 3 della Radio Svizzera. LO pagano evidentemente. La trasmissione è anche interessante. Il suo ruolo è di scoprire le bufale e molte volte ci azzecca. Poi da anche consigli utili su certe argomentazioni tecniche. Seguo molte volte la sua trasmissione con interesse. Lui lo fa per mestiere, per soldi. Insomma, ha bisogno di uno stipendio anche lui per vivere... Inoltre egli arrotonda: vende pure libri. Tutti teoremi evidentemente.

Voglio far capire che Paolo Attivissimo lo fa per mestiere. Chi lo ascolta è un po' come quello che va dal mago a pagamento a farsi raccontare quello che vuole che il mago gli racconti. Molte cose sono anche interessanti ma va preso con le pinze in quanto è un incantatore, un mago. E' un professionista della manipolazione linguistica.

Grazie alla sua professionalità e alla Radio e Televisione Svizzera ha una credibilità molto alta. Oltretutto lui fa conferenze, sempre a pagamento. Sono solo personaggi che si sono costruiti per soldi un ruolo e che grazie alla loro abilità di comunicatori ti possono dire e farti credere quello che vogliono.

Suggerisco a tutti di vedere, come esempio, questo video di Massimo Mazzucco:

https://archive.org/details/LaDemolizioneControllataDiPaoloAttivissimodiMassimoMazzucco

Paola

Ritratto di Anonimo

Anonimo

Che vergogna!!!!!!!!!

Parlare che non esistono le scie chimiche, quando in realtà MIGLIAIA DI aerei scaricano gas tossici dovuti dalla combustione dei carburanti.

Anche le vetture emettono scie chimiche a questo punto! Decine di milioni di vetture in tutto il mondo!!!!!!!!!!!!!!

Città come Roma, Milano, Pechino e via dicendo sono delle camere a gas dovute all'inquinamento dei gas di combustione. E le industrie?

Io non sposo al cento per cento la teoria delle scie chimiche, ma caspita, si vedono i cieli tutti biancastri e non sono certo nuvole. Le città ridotte a camere a gas dal traffico e dalle industrie. E' un fenomeno che si vede e si odora. NON VENITE A DIRCI CHE E' UMIDITA' PER FAVORE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Poi fanno le conferenze contro la disinformazione quando in realtà sono loro i disinformatori. Che vergogna.

Ritratto di Anonimo

Anonimo

Ci stanno prendendo per i fondelli. Parlano del complotto delle scie chimiche per nascondere le reali e catastrofiche dimensioni dell'inquinamento globale. Le scie chimiche infatti vengono generate da ogni mezzo: auto, aerei, navi, ciminiere. Anche i milioni di fumatori in tutto il pianeta sono dei generatori di inquinamento.

Migliaia di aerei civili e militari sorvolano tutto il globo 24 ore su 24 scaricando tonnellate di inquinanti nell'atmosfera. Anche per chi non crede nelle scie chimiche è ovvio che nell'arco delle 24 ore il cielo diventa tutto biancastro.

Sono tutte scie chimiche: ogni motore genera dei gas chimici tossici.

In tutti i casi ci raccontano quello che vogliono. Sono degli abili prestigiatori della comunicazione.

Che delusione la signora Boldrini.

Vogliono aumentare la censura con la scusa delle notizie false che essi stessi divulgano per mezzo della manipolazione linguistica. questa è la verità.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.