Archive - Mar 30, 2016

'Super Geni' ti aiuta a sfruttare il recondito potere del tuo DNA

Super Geni - LibroLongevità, salute, energia: come sfruttare il potere nascosto del tuo DNA

Dopo il successo di SuperBrain e SuperCibo, ecco l'affascinante e rivoluzionario libro su come possiamo influenzare i nostri geni!

Nel nostro DNA coesistono geni buoni e geni cattivi, ma anche «super geni», che possiamo usare a nostro favore per migliorare la nostra vita. In questo testo illuminante gli autori spiegano come attivarli e sfruttarli al meglio, per raggiungere salute, felicità ed equilibrio.

Scritto a quattro mani da Deepak Chopra, leader nella medicina olistica, e Rudolph Tanzi, genetista di fama internazionale, Super Geni introduce un modo innovativo di ricercare il benessere psicofisico attraverso i geni, che non sono un elemento immutabile: il loro «comportamento» può essere modificato.

Voi siete i creatori del vostro genoma!

Deepak Chopra

Dalla quarta di copertina

La scienza ha ormai dimostrato che il DNA non determina il nostro destino biologico: i geni con cui siamo nati sono dinamici, rispondono a tutto ciò che facciamo, mangiamo, pensiamo. Sono i nostri più potenti alleati per un rinnovamento personale.

La Russia crea nuova tecnologia missilistica avanzatissima

Putin_ arsenali belliciGli statunitensi raramente eccellono negli scacchi quanto i russi. L’ultimo grande maestro mondiale di scacchi degli Stati Uniti fu Bobby Fischer all’apice nel 1971. Per lo più, negli ultimi decenni, Washington ha fatto affidamento su un’arrogante forza bruta, forza che le da il diritto d’imporre la sua agenda globalista che Michael Ledeen, un neo-conservatore, una volta chiamò fascismo universale.

Il totale controllo assoluto di persone, nazioni, flussi commerciali, della vita stessa da parte di un cartello corporativista globale. L’ultimo gioco brutale degli USA contro la loro vecchia nemesi, la Russia, è la creazione dello “scudo missilistico” contro la Russia. Nel 2007, George W. Bush annunciò che Washington stava per schierare ciò che definì Ballistic Missile Defense. Fu più o meno l’inizio di una profonda ed fondamentale diffidenza di Russia e Vladimir Putin sull’onestà delle intenzioni di Washington. Ora Mosca, in ciò che sembra una mossa scacchista geniale, svela la risposta a sorpresa. Un breve sguardo alla situazione all’inizio degli anni ’90, su come fu destrutturata l’Unione Sovietica, è utile per capire le dinamiche della politica estera e militare russa di oggi.

Il segretario di Stato James Baker III incontrò l’ultimo leader sovietico, Mikhail Gorbaciov, e gli fece la promessa che, in cambio del permesso dei sovietici di riunire le due Germanie, Washington non avrebbe mai esteso la NATO verso est.