Archive - Mar 2015

Marzo 20th

L'olio di oliva che acquistiamo viene ricavato da una melma gialla

Olio di oliva della Comunità EuropeaQuesta crema gialla è olio tunisino congelato, arrivato nel porto di Livorno dalla Spagna dopo essere stato miscelato in Portogallo, e destinato a un noto oleificio toscano.

Nell’inchiesta di Danilo Lupo su La7 ha seguito da Livorno a Roma fino a Lecce il filo di una frode milionaria che specula sul crollo della produzione di extravergine made in italy, un crollo dovuto alla xylella, alla mosca, alla pioggia.

I produttori onesti sono in rivolta, ma il problema sta nelle frontiere colabrodo: “colpa del parlamento, che ci ha disarmato” dicono i controllori.

L'Euro affonda. La lira sarebbe andata meglio

Lire e Euro1 gennaio 1999, una data che sarà ricordata negli annali della storia come l’inizio della distruzione del benessere in Europa.

Cosa accadde quel giorno o, meglio, il 4, primo giorno lavorativo?

Semplice, l’euro vide la sua luce sui mercati finanziari, anche se poi l’adozione pratica avvenne spalmata negli anni successivi.

Quel giorno, per acquistare un dollaro occorrevano 1.642.438 lire. Il rapporto euro lira era stato fissato ad 1 a 1.936,27 e quello dollaro euro a 1,178, che grossomodo corrisponde al rapporto lira dollaro.

Per quale motivo nacque l’euro? I tecnici illuminati, gli economisti alle carte ed i politici sulla cresta dell’onda spiegarono ai cittadini che serviva una moneta forte in grado di competere con il dollaro sui mercati internazionali e che la lira non aveva speranze di sopravvivere.

Gli italiani, pur di aderire alla moneta dei miracoli, pagarono l’eurotassa e accettarono tagli drammatici allo stato sociale ed al benessere per rientrare nei famosi parametri di Maastricht.

Ora, a distanza di 16 anni dall’avvio della moneta unica e dei relativi disastri che ha portato in tutta Europa, basti pensare al record di disoccupazione sia aggregata che giovanile ed al mostro della deflazione, che cosa è rimasto dell’idea iniziale della moneta forte in grado di “difendere” gli italiani dalla svalutazione rispetto al dollaro?

Marzo 19th

Geo-ingegneria a pagamento per garantire un cielo azzurro

Scie chimicheSaresti pronto a pagare £ 100.000 per garantirti il sole nel giorno del tuo matrimonio?

Questo non è più un sogno ma realtà: l'idea è della compagnia di viaggi Oliver’s Travels che ha l'obiettivo di vendere questo servizio.

Da gennaio, pagando una somma a partire da 100.000 sterline, si possono sfruttare i miracoli della scienza per garantire “bel tempo e cieli limpidi per il tuo giorno di nozze”.

È un'idea nata dalla richiesta dei clienti, afferma Natasja Rasmussen, della Oliver's Travels. “Abbiamo lavorato con consulenti matrimoniali per oltre 10 anni, mandando coppie in lussuosi alberghi e castelli della Francia e dei Caraibi. Abbiamo raccolto racconti e resoconti di viaggi, nei quali il maltempo aveva gran peso. Per questo abbiamo deciso di fare qualcosa a riguardo”.

Per soddisfare la loro richiesta di “garanzia” di bel tempo, che è annullata solo in caso di un disastro naturale come ad esempio un uragano, la Oliver’s Travels ha iniziato una collaborazione con Just Clouds, un'azienda texana di specialisti in metereologia che sono dedicati all’arte incerta del cloud seeding.

Si tratta di volare attraverso le nuvole in aereo e irrorarle con un composto chiamato ioduro d’argento. Lo ioduro d'argento serve in genere al congelamento del nucleo ed è un un componente chiave nella formazione delle precipitazioni.

Pagine