Archive - 2015

Dicembre 30th

I 7 utilizzi dell'acqua ossigenata

Acqua ossigenataL’acqua ossigenata, si sa, possiede molte proprietà antibatteriche, che la rendono un prodotto indispensabile nelle nostre case.

In questo articolo elencheremo 7 usi incredibili dell’acqua ossigenata.

  1. Combatte i punti neri. Non si sente spesso dire in giro che l’acqua ossigenata è ottima per la salute della pelle, ma lo è davvero. E’ molto efficace se la si usa per pulire regolarmente le parti del volto colpite da punti neri, aiutandosi con del cotone.
  2. Contro i funghi nelle unghie. Immergi le dita nell’acqua ossigenata per qualche minuto, oppure applica del cotone imbevuto di acqua ossigenata sulle dita stesse. Puoi ripetere questa operazione anche due o tre volte, fino a quando il fungo sarà sparito.
  3. Salute orale. L’acqua ossigenata è un ottimo collutorio fai da te, grazie alle sue proprietà antibatteriche e alla sua capacità di sbiancare i denti. Puoi diluirlo in acqua, e non è consigliato usarlo tutti i giorni.
  4. Schiarisce i capelli. Unisci mezzo bicchiere d’acqua bollita e lasciata raffreddare con mezzo bicchiere d’acqua ossigenata, e spruzzala sui capelli.
  5. Contro il mal di gola. Fare gargarismi con dell’acqua ossigenata diluita in un quarto di bicchiere di acqua tiepida ti aiuterà ad uccidere tutti i batteri che si trovano nella tua gola.

Dicembre 29th

La musica ha un potere creativo

Il Potere Curativo della Musica - Vol.1 - Libro + CDAllegato il CD di Capitanata "Therapeutic Health Music" - 432 Hz Natural Notes

Il noto giornalista critico musicale Sergio d'Alesio è l'autore del libro Il Potere Curativo della Musica (da Pitagora alla Musica a 432 Hz) con allegato il CD di Capitanata “Therapeutic Health Music” – 432 Hz Natural Notes. Il Giornalista nel suo libro svela il rapporto interattivo che nel corso dei secoli sposa il mondo delle sette note alla cosiddetta scienza dell'intonazione.

Ascoltando la musica proposta da strumenti accordati a 432 Hz, le onde sonore modificano la pressione sanguigna, la respirazione, il battito cardiaco, la resistenza elettrica della pelle, la sudorazione, la risposta neuroendocrina e le onde cerebrali stimolando il rilassamento della mente e il riequilibrio psicofisico.

Questo prezioso AudioLibro da “leggere e ascoltare” segue la scia di una tecnica molto diffusa in Europa e negli Stati Uniti. Esauriente e approfondita, l'opera è arricchita da una lunga intervista con il compositore wellness Capitanata, autore dei brani del CD Therapeutic Health Music – 432 Hz Natural Notes incluso nell'audiolibro, che porta alla luce e regala agli ascoltatori ogni funzionale peculiarità della musica intesa come strumento di guarigione e di benessere.

La musica di questo CD aiuta ad eliminare progressivamente stati di nervosismo, di ansia, angoscia, difficoltà di ordine psicosomatico come cefalee, stanchezze muscolari. La musica si indirizza direttamente al corpo, ai sensi e allo spirito stimolando la produzione di serotonina che influenza l'umore ed il comportamento riducendo la tensione muscolare e gli sbalzi d'umore, dando sollievo e benessere a tutto il corpo.

Dicembre 27th

Giordano: 46mila morti in più. Cosa li ha uccisi?

In 8 mesi 46mila morti in più. Ogni mese, dunque, 5mila in più. Ogni giorno 166 in più.

Significa che ogni ora in Italia muoiono 7 persone in più rispetto all'anno scorso. È un'enormità. Tanto più che per trovare una simile impennata nella mortalità bisogna risalire al 1943, in piena Seconda Guerra Mondiale. E prima di allora al 1918, con la Prima Guerra Mondiale e l'aggiunta dell'influenza spagnola.

Ma che cos'è che sta sterminando gli italiani come se fossimo in guerra?

Nessuno ha la risposta giusta, i demografi s'interrogano, guardando i dati con stupore e preoccupazione. Ma è inevitabile che tutti pensino ad un'unica grande causa. Il suo nome è: crisi. Purtroppo eravamo stati facili profeti: ogni generazione ha la sua guerra. I nostri nonni morirono nelle trincee del Carso, i nostri padri vissero fra Gestapo e bombardamenti.

Noi siamo falcidiati da una depressione senza precedenti, unita naturalmente alle scelte assassine dell'euro e dell'Europa, applicate in Italia con ben nota ottusità. Dal rigor Monti al rigor mortis, il passo è stato evidentemente breve: sempre più anziani non hanno i soldi per curarsi, la prevenzione è andata a farsi benedire, l'alimentazione è peggiorata, le famiglie in difficoltà sono aumentate a dismisura e i tagli ai servizi sociali rendono sempre più complicato trovare aiuti nel welfare. Ora dobbiamo dire che stiamo bene, sennò Renzi s'arrabbia. Ma chi glielo spiega a quei 46mila connazionali che nel frattempo sono passati a miglior vita?

Pagine