Archive - Giu 2012

Giugno 27th

Il Sale dell'Himalaya è ricco di minerali e bioenergeticamente puro

Il Sale dell'Himalaya - LibroIl sale rosa cristallino dell'Himalaya è un sale fossile, integrale, ricco di minerali e bioenergeticamente puro.

Questo sale è la base della vita stessa e può essere usato per curarsi, mantenersi giovani, cucinare e tanti altri modi da leggere in questo libro.

Il sale è un alimento semplice ma prezioso e insostituibile, che è stato utilizzato fin dall'antichità dalle culture più diverse.

Purtroppo oggi le industrie ne producono un tipo raffinato e snaturato che è diventato un veleno per l'organismo.

Chi vuole ritrovarne il potere benefico dovrà ricorrere a quello himalayano, che è un sale fossile, antico di centinaia di milioni di anni, integrale e ricco di minerali.

Questo breve manuale ripercorre le scoperte di medici e biofisici riguardo al ruolo del sale nel nostro organismo, descrive la storia e le caratteristiche del sale himalayano (anche paragonandolo ad altri tipi) e ne illustra i molteplici utilizzi a vantaggio della nostra salute e del nostro benessere.

Giugno 26th

In Italia crollano le vendite al dettaglio

Mini carrello della spesaRapporto Istat sul commercio al dettaglio di aprile: il confronto con lo stesso mese del 2011 è il peggiore di sempre

Giusto alla fine della scorsa settimana, il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, nel corso della sua relazione annuale, aveva lanciato l'sos dei negozi al governo.

Troppe tasse e Iva al 21% hanno riportato i consumi al livello del 1998, aveva denunciato Sangalli.

Che poi aveva aggiunto: "Un ulteriore aumento dell'Iva sarebbe una caporetto per il commercio al dettaglio".

Parole che trovano una drammatica conferma nei dati che oggi l'Istat (l'Istituto nazionale di statistica) ha reso noti per il mese di aprile: l’indice delle vendite ha registrato una riduzione dell’1,6% su base mensile (cioè rispetto a marzo 2012).

L’arretramento congiunturale è il più ampio da maggio 2004, ma quello su base annua è il peggiore addirittura dall’avvio delle serie storiche nel gennaio 2001. Rispetto ad aprile 2011, infatti, le vendite di prodotti alimentari diminuiscono del 6,1% e quelle di prodotti non alimentari del 7,1%.

Putin avverte Israele: è meglio per voi se non attaccate l'Iran

Vladimir PutinGERUSALEMME OCCUPATA - Il presidente russo Vladimir Putin ha messo in guardia il regime israeliano dalle conseguenze di un'eventuale aggressione militare contro l'Iran, esortando Tel Aviv a pensare bene prima di fare qualsiasi cosa di cui ci si pentirà più tardi.

"Guardate cosa è successo agli americani in Afghanistan e in Iraq. Ho detto a Obama la stessa cosa”, ha detto il presidente in un incontro con il suo omologo israeliano Shimon Peres.

"L'Iraq, dopo tutto quello che è accaduto in questo paese, ha un governo filo-iraniano. Queste cose dovrebbero essere mediate prima di commettere errori di cui se ne pentirà dopo", ha ammonito. "Non si deve agire prematuramente”.

Putin si è recato ieri a Tel Aviv per discutere insieme ai funzionari israeliani oltre la questione palestinese anche il programma nucleare iraniano nonché la crisi siriana. Gli Stati Uniti, Israele e alcuni dei loro alleati accusano Teheran di perseguire gli obiettivi militari nel suo programma di energia nucleare.

Washington e Tel Aviv hanno ripetutamente minacciato Teheran con un attacco militare nel tentativo di forzare la Repubblica islamica a fermare il suo programma di energia nucleare pacifica, che viene costantemente ed attentamente sorvegliato e monitorato dagli ispettori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

Pagine