Archive - Nov 2012

Novembre 10th

Secondo Daniel Estulin il posto giusto per Mario Monti è la galera

Clicca per ingrandire
«Il vostro nemico è Mario Monti. È un traditore della nazione italiana, dovrebbe essere messo in prigione». Parola di Daniel Estulin, giornalista russo di origine lituana, autore del dirompente saggio sull’oscura influenza del Gruppo Bilderberg nella politica economica mondiale. La clamorosa denuncia di Estulin, introdotto dal blogger Claudio Messora, autore di “Byoblu”, è andata in onda – clamorosamente – su RaiDue il 26 ottobre 2012, grazie all’info-talk “L’ultima parola”, condotto da Gianluigi Paragone.

Una puntata interamente concentrata sul nodo della sovranità monetaria, la cui “amputazione” imprigiona gli Stati dell’Eurozona al giogo del debito pubblico. Servizi dal meeting di Rimini sulla Modern Money Theory, con interviste a Paolo Barnard e Warren Mosler. In studio, Giorgio Cremaschi attacca: «Soffriamo per i trattati-capestro varati da Bruxelles: perché in Italia non c’è mai stato un referendum che li convalidasse?». Rincara la dose l’economista Giulio Sapelli: «È ora di dire la verità alla gente: possiamo votare solo per il Parlamento Europeo, che non conta niente».

Risultato: fine della democrazia reale, per sopraggiunta impossibilità di decidere. Con buona pace dei nostri inutili politici e di un Parlamento ormai esautorato. Stabilisce tutto Bruxelles, a monte dei cittadini-elettori, lasciando allo Stato il triste compito di fare da notaio del disastro, nonché da spietato esattore. «Stiamo vivendo la crisi finanziaria più terribile di tutta la storia dell’umanità», sostiene Estulin, nipote di un colonnello del Kgb.

Novembre 9th

La tecno-casta del governo Monti

Caricatura di mario MontiLa casta. Intesa come ‘gruppo chiuso’ di persone che pretendono il godimento esclusivo di determinati diritti, ma anche di esercitare determinati poteri sulla base di una presunzione di potere superiore o diverso (senza regole, se non le proprie) rispetto agli altri poteri.

C’è la casta degli intoccabili, dei potenti aggrappati alla poltrona, la casta dell’immoralità pubblica e privata e della corruzione, del potere fine a se stesso che viola quotidianamente le regole più elementari della democrazia e dello stato di diritto.

Casta, oppure élite auto-referenziale.

Oppure oligarchia.

Parentopoli e tangentopoli.

Ma esiste anche un’altra casta, definibile come ‘tecno-casta’: è quella del governo Monti, dei professori, dei tecnici, della troika Fmi/Ue/Bce, la casta degli esperti, di coloro che si credono esperti o che vengono definiti come esperti, con i cittadini costretti a delegare loro il ‘potere’ non più in nome della democrazia liberale e rappresentativa ma dello ‘stato di necessità’ neoliberista (la crisi, l’Europa, Angela Merkel e le sue ossessioni) o meglio ancora (e il richiamo è ovviamente a Giorgio Agamben) dello ‘stato di eccezione’ (eccezione rispetto alle regole della democrazia, allo stato di diritto, alla sovranità popolare, alla cittadinanza, alle libertà sociali e politiche).

Novembre 8th

Asciugare il bucato in casa mette a rischio la salute

StendinoAsciugare il bucato in casa rappresenta un grave rischio per la salute. Soprattutto per chi è predisposto ad asma, febbre da fieno ed altre allergie e malattie respiratorie.

Il motivo?

Un solo candeggio, infatti, può sprigionare fino a due litri di acqua nella stanza. L’eccessivo tasso di umidità rende, quindi, l’ambiente insalubre ed esposto all’attacco di muffe, polveri, acari ed altri allergeni.

A rivelarlo uno studio reso noto dalla Mackintosh School of Architecture, condotto su un campione di abitazioni scozzesi, tutte sprovviste di locali ben ventilati e riscaldati destinati allo scopo.

L’analisi ha riscontrato una forte correlazione tra la presenza degli stendini per la biancheria e le spore delle muffe. Che sono state rilevate nel 25% delle abitazioni prese in esame.

Pagine